spoonfultravels blog


Aruba · Caraibi

Eccoci nella magica isola di Aruba

nel mar dei Caraibi

Eccoci nella magica isola di Aruba, nel mar dei Caraibi.. perfetta in qualsiasi periodo dell’anno, dove il sole splende ogni giorno con una temperatura media di 28 gradi, un paradiso situato nel Mar dei Caraibi a nord del Venezuela; fece parte delle Antille Olandesi, ecco perché potrete trovare souvenir come tulipani e mulini a vento…

 

E’ stata la nostra scelta per passare dieci giorni di completo relax e divertimento dopo aver visitato la splendida New York City!!

Infatti Aruba è considerata una meta ideale da scegliere in ogni periodo dell’anno, come estensione mare, per rilassarsi dopo un tour negli States!

Conosciuta anche come One Happy Island, si dice che questa piccola isola sia abitata dalla gente più socievole e gentile dei Caraibi!

L’allegria che si respira appena arrivati è indescrivibile, dall’autista, al concierge dell’albergo, tutti ci hanno accolto con un sorriso e subito ti senti in paradiso !!

 


Benvenuti ad Aruba!

Appena atterrati avevamo una navetta ad attenderci fuori l’aeroporto le persone del posto infatti ci hanno accolto con grandi sorrisi e l’accoglienza è stata fantastica!

Per la nostra Honey Moon, abbiamo scelto il favoloso “Hyatt Regency Aruba Resort and Spa“ situato a Palm Beach vicino al coloratissimo Centro commerciale Paseo Herencia.

Con la camera vista oceano, avevamo una vista dai mille colori sul mar dei Caraibi di giorno un alba indescrivibile ci svegliava e la sera un tramonto dai mille colori ci salutava!

La nostra prima serata ad Aruba l’abbiamo passata in un ristorante messicano delizioso, “ Iguana Cantina “, un posticino pieno di lucine, affacciato direttamente sulla piazza principale del piccolo e grazioso centro commerciale Paseo Herencia a due passi dal nostro Hotel. I sapori del vero Messico, in una cornice totalmente caraibica, ci hanno accolti con profumi e colori, cibo ottimo e personale cortese!

Quando siamo in viaggio, i nostri occhi riescono ad aprirsi anche all’alba, le gambe fremono per uscire e vedere il più possibile di quel luogo che ci ospita per così pochi giorni, che ogni attimo è buono per godere appieno delle meraviglie che ci attendono!


Ad un passo dei fenicotteri rosa

La Flamingo Beach famosa in tutto il mondo era lì a pochi passi da noi, e decidere cosa fare il primo giorno ad Aruba è stato facile… essendoci informati da casa su come raggiungerla! Dopo una ricca colazione decidiamo quindi di prendere un taxi e dirigerci verso la spiaggia privata di Renaissance, da lì un piccolo motoscafo con un breve tragitto di 10 minuti, ci ha portati su questa piccola isola di fronte ad Aruba, un piccolo atollo artificiale creato da un Resort locale aperto tutti i giorni dalle 07:00 alle 19:00 di sera, per accedere si pagano 99 dollari! E’ una spiaggia Only adults vietata ai bambini per proteggere i fenicotteri che la vivono! Volevo vederli, ero emozionata all’idea di passare una giornata con loro… e così è stato!

Stando lì puoi udire il canto dei fenicotteri mentre prendi il sole, fare il bagno con loro in acque di un color turchese indescrivibile e vivere un sogno in rosa ad occhi aperti…


Airkok e le sue sfumature selvagge

L’escursione al Parco Nazionale di Arikok, a pochi passi da Santa Cruz, è un diamante a cielo aperto sull’isola di Aruba…. affacciato sulla costa est, questo scenario mozzafiato arido e primitivo con onde che si infrangono contro gli scogli ci ha regalato una giornata tra flora, fauna, cultura e grotte stupende… arrivati in tarda mattinata con un fuori strada 4x4, abbiamo pagato un pass di 11 dollari per entrare e subito ci siamo resi conto di quanto differente fosse quella zona in confronto al resto dell’isola e perché direte voi… Aruba è un isola piena di colori e acque calme caldissime… Arikok con le sue spiagge, tra le quali Dos Playas e Boca Prins, non sono adatte alla balneazione, ma comunque hanno quella spavalderia che ti aspetti di vedere in una costa frastagliata come questa, dove il mare mosso da vita a onde strepitose e scenari unici e selvaggi….


Una gita in Catamarano nel mar dei Caraibi

Ad Aruba, come su ogni altro paradiso tropicale, non si può non fare una gita a bordo di un super catamarano con scivolo e giochi per tuffarsi in acqua.

Cosi dopo una giornata passata sulla spiaggia del nostro resort, tra lettino, cocktail, bagni e massaggi per rigenerare corpo e mente, decidiamo di fare quest’uscita in catamarano con i migliori in questo campo ad Aruba, il “Delphi Watersportsdi Grace & Robert!

Non sapevamo cosa aspettarci, questo è il bello dei viaggi, non avere aspettative per rimanere poi incantati ed esterrefatti da ciò che vivi….

Persone piacevolmente spiritose ci hanno accolto sul loro catamarano dai mille colori…

Spiegate le vele, cocktail e musica caraibica fanno da cornice a un’atmosfera festosa e allegra, durante il tragitto tutti sembriamo conoscerci, nonostante le diverse lingue, si scherza e ci si diverte!

Arriviamo finalmente su un relitto adagiato sul fondo del mare, a pochi metri di profondità, con le pinne e gli occhiali ci immergiamo in queste acque cristalline e pesci dai mille colori ci circondano, è un acquario naturale, un arcobaleno fatto di pesci di ogni colore il giallo, il rosso , il blu, il viola e il verde spiccano in questo mare trasparente e caldo… risaliamo e rimettendoci in marcia raggiungiamo il largo ed è qui che inizia il divertimento, io naturalmente sono la prima a provare lo scivolo e Lorenzo a ruota dietro di me… inutile dirvi quanto mi sia divertita tra lo scivolo e il trapezio per i tuffi, sembrava un luna park nel mar dei Caraibi!

Tra snak locali e super alcolici la nostra gita si conclude torniamo a riva dopo quattro ore di pieno divertimento soddisfatti e felici!


Una serata particolare

Quella sera avevamo prenotato la nostra prima cena romantica sulla spiaggia…

Coccolati dalle onde del mare e con i piedi nella sabbia ceniamo a lume di candela, ahimé la cena a base di pesce non sapeva di nulla, bellissima la location, l’atmosfera indescrivibile, ma il cibo era immangiabile … cosi finita la cena che non abbiamo né gustato né per fortuna pagato… decidiamo di uscire e di andare a prenderci un bel gelato a Oranjestad, la coloratissima capitale in stile coloniale!

Scendendo dal taxi subito piccole palazzine colorate ti invitano ad entrare in queste stradine del centro, un mix di antico e moderno si fondono per creare un centro storico caraibico unico al mondo!

Negozi di lusso e localini pieni di luci ci accolgono per vivere una notte all’insegna del gusto e dello shopping!

Per strada puoi assistere a balli latini grintosi e pieni di energia, piccole bancarelle di legno vendono souvenir locali, una bancarella in legno colorata, vendeva decorazioni natalizie, così decidiamo di comprarne un paio come ricordo della nostra “honey moon“!


 Come rilassarsi ad Aruba

I giorni su certi paradisi volano inesorabili… ci si sveglia in un letto soffice ed enorme pieno di cuscini… tra colazioni super abbondanti con frutta tropicale, succhi di ogni genere e omelette salate buonissime….

Relax e bagni interminabili in acque cristalline fanno da protagonisti di un viaggio ai Caraibi perfetto in ogni sua forma… anche i nostri pranzetti in riva al mare non erano niente male…

Camminando sulla Palm Beach puoi trovare “Carlito’s Sports Beach Bar “, perfetto per un buon club sandwich, insalate colorate, panini gustosi e cocktail buonissimi che ti accompagnano fino al tramonto, con musiche caraibiche che a nulla fanno pensare, se non al rumore del mare, il calore del sole e l’attimo in cui stai provando un benessere che solo in vacanza puoi sentire….

Andando da Palm Beach verso il “Bubali Bird Sanctuary“, puoi trovare la spettacolare “ Eagle Beach “ con le sue piante chiamate “Divi Divi“, sembrano grandi bonsai, con il tronco storto e una chioma perfetta verdissima, si affacciano direttamente sul mare su di una spiaggia soffice e fresca…

Mentre prendi il sole potresti incorrere nell’Uomo Aloe, un personaggio vestito in abiti dai colori sgargianti gialli e verdi, che passeggiando vende succo e creme di Aloe pura, una chicca sull’isola di Aruba che non mi sono fatta sfuggire, prendendo ben tre flaconi di crema … ormai finiti da tempo!


Un faro che predomina l'isola

L’ultima sera nella nostra “Isola Felice“ decidiamo di passarla al “Faro Blanco Restaurant“ all’estremità nord - occidentale dell’isola… ciò che distingue questo luogo è il Faro chiamato “California Light house” ! Appena arrivati una vista mozzafiato ci dà il benvenuto in questo luogo unico, a mio parere un po cupo.. ma ciò è soggettivo, il tramonto era comunque da cartolina, di un rosso e arancio brillanti! Dopo svariate foto scattate al tramonto e al faro, andiamo a cena con una coppia di signori italo-americani, con cui eravamo arrivati in taxi, conosciuti in albergo, Maurizio ed Anna!


Il mio cucchiaino caraibico!!

La cena italiana a base di pesce, è stata saporita e piacevole, calata la notte tra un bicchiere di vino e una chiacchierata infinita con la nostra nuova coppia di amici, mi rendo conto di quanto sia piccolo il mondo, di quanto i problemi quotidiani siano uguali ovunque si vive…

Arriva finalmente un buon caffè e affianco alla tazzina un cucchiaino delizioso adagiato come sempre sul piattino attira il mio interesse…. con un po di titubanza riesco finalmente a prendere “IL MIO CUCCHIAINO“ che senza volerlo finisce inaspettatamente nella mia piccola pochette!

Eccolo lui, semplice ma speciale, perché preso ai confini di un’isola che ci rimarrà sempre nel cuore…

I nostri giorni ad Aruba ci hanno fatto scoprire fondali magici, un faro che domina l’isola, il parco Arikok considerato tesoro nazionale da proteggere, una spiaggia unica piena di fenicotteri rosa e serate all’insegna di danze e cocktail strepitosi!

Se ve la consiglio? Inutile dirvi che ci tornerei domani, ma il mondo è troppo grande per tornare nello stesso posto due volte e allora cosa aspettate …

Tuffatevi in uno dei mari più spettacolari al mondo… Aruba l’isola felice vi coccolerà e vi lascerà ricordi indelebili!


Notizie Utili:

Hyatt Regency Hotel & Spa

Bisogna alzarsi alle 06:00 per scendere in spiaggia e prenotare l’ombrellone, mettendo gli asciugamani sui lettini, in fondo è una buona scusa per svegliarsi presto e vedere un mare deserto e calmo, come solo nelle prime ore del mattino si può trovare!!

La colazione era servita al Ruinas del Mar, colazione abbondante dolce e salata , unica pecca il caffè espresso… purtroppo assolutamente bocciato!

Trasporti e servizi ottimi! Noi come sempre ci siamo informati da casa riguardo tutte le escursioni che abbiamo fatto, alla fine solo la “Flamingo Beach“ l’abbiamo prenotata dall’Italia, per il resto ci siamo affidati alla reception dell’hotel!


Da non dimenticare:

Crema solare con protezione alta - cappello -

scarpe comode per l’escursione al parco di Arikok e vestiti freschi!!!

Dove mangiare ad Aruba:

• IGUANA CANTINA

Paseo Herencia Mall, Palm/Eagle Beach, Aruba

• CARLITO’S SPORTS BEACH BAR

On the beach near Playa Linda Resort, Palm/Eagle Beach

• FARO BLANCO RESTAURANT

California Lighthouse Z/N, Noord 0000, Aruba

• 2 Fools and a Bull

Palm Beach 17Noord 12345, Aruba

• Yemanja Woodfired Grill

Wilhelminastraat 2Libero Stato dell'Orange, Aruba


Il nostro itinerario

1° Giorno:

  •  Arrivo nel pomeriggio e relax..
  •  Passeggiata al Paseo Herencia

2° Giorno:

  • Flamingo Beach

3° Giorno:

  • Parco Nazionale di Arikok

4° Giorno:

  • Escursione in catamarano con

          “Delphi Watersports“ di Grace & Robert!

  •  Oranjestad

5° Giorno:

  •  Relax sulla Palm Beach

6° Giorno:

  •  Eagle Beach

7° Giorno:

  • Relax sulla Palm Beach
  • California Lighthouse

8° Giorno:

  •  Mattinata in Hotel
  •  Partenza nel pomeriggio

"Aruba è un isola che ti lascia un dolore dolce alle mascelle… sono i sorrisi perenni che fanno questo effetto!! E’ un puzzle colorato, che mentre lo vivi si realizza di fronte ai tuoi occhi mettendo in evidenzia uno scenario unico, che solo un isola caraibica può regalarti!! Questa è la mia Aruba ! L’isola della felicità!!!"


Se vuoi leggere di più, vai all'articolo intero 

Karen P.     22 dicembre 2017

4 comments on “Aruba · Caraibi”

  1. Praticamente dopo aver letto questo meraviglioso articolo, non vedo l’ora di visitare Aruba. Nei Caraibi ci sono già stata e sono già stata stregata dal loro fascino... mi sono ripromessa di tornarci ed ora grazie a te ho capito dove. ✨

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow me on Instagram


Booking.com

Karen Pinna

In ogni articolo, racconterò le nostre avventure e disavventure… Vi parlerò dei luoghi che abbiamo visitato e vi darò dei consigli secondo il mio punto di vista, in quanto credo fermamente, che un viaggio è assolutamente soggettivo, ogni persona può vedere, assaporare e vivere lo stesso luogo in maniera completamente differente dal mio.

Benvenuti sul mio Blog di Viaggi…


Karen Pinna


www.spoonfultravels.com

LOGO CREATOR:  Altavilla Veronica | CONTENT CREATOR: Karen Pinna | WEB DESIGN: Djk Grafica srl Tutti i diritti riservati
plane linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram