spoonfultravels blog


Phi Phi Island

Koh Phi Phi ... 

Phi Phi ... due piccole parole, un paradiso, o meglio due angoli di paradiso...

Sono stata travolta dall'entusiasmo e il sorriso sempre confortante dei suoi abitanti, abbracciata da un mare cristallino e dalle sue spiagge divine, alcune completamente deserte... Sono sempre stata un po' scettica sul voler andare alle PhiPhi Island, i posti pieni di turismo non hanno mai attirato la mia attenzione, ma se sbaglio, lo ammetto e in questo caso posso dirvi con assoluta certezza, di vederle almeno una volta nella vita..

Frangipane PhiPhi Don

Scrivere di queste due perle incastonate nel mar smeraldo di un paese che oramai tutti conoscono, non è semplice, si è scritto di tutto e di più su queste due isole, Phi Phi Don e Phi Phi Leh, ma sono dell’opinione che ogni posto è visto e vissuto in maniera differente da ognuno di noi, io le ho amate, 72 ore di puro piacere e immenso entusiasmo nell’esplorare insieme a “Damdi”, un barcaiolo del posto, tutte le famose spiagge che incorniciano questo paradiso.


Come arrivare alle Isole Phi Phi

Noi abbiamo raggiunto le Phi Phi da Phuket prendendo i biglietti sul sito " PhiPhi-Ferry " una settimana prima di partire, abbiamo scelto la tratta Rassada Pier - Laem Tong Beach, in quanto il nostro resort era a nord di Phi Phi Don nonché a 10 minuti da " Tonsai Pier " !

Se alloggiate a Patong, Kata o Karon Beach il porto dista circa 30 - 40 min di auto, noi eravamo a Rawai Beach e con 10 minuti di macchina abbiamo raggiunto il Rassada Pier! 

Siamo arrivati con circa un ora di anticipo per poter prendere dei posti decenti sul traghetto, salendo troverete varie sistemazioni naturalmente quelle più comode avranno un supplemento sul costo del biglietto, che potrete pagare anche direttamente una volta seduti.

PhiPhi Ferry

PhiPhi Leh

Io consiglio vivamente di prendere posto all'esterno, dentro ci sono i pinguini e avrete bisogno di una felpa! Poi all'esterno potrete ammirare, arrivando nei pressi di Phi Phi Don, la bellezza di Phi Phi Leh... Noi dopo dieci minuti, dall'interno ci siamo spostati all'esterno, rimediando un posto davanti, abbiamo goduto di tutta la bellezza del viaggio!!

Come accennato sopra, noi abbiamo scelto la tratta Rassada Pier  - Laem Tong Beach, un piccolo molo dove solo pochi turisti scendono, si trova a nord di PhiPhi Don, e arriverete nel paradiso in terra, una spiaggia bianca e un mare turchese vi accoglieranno in tutto il loro splendore, facendovi innamorare immediatamente di questo piccolo diamante delle Andamane!

Il viaggio in traghetto dura circa un paio d'ore, il traghetto attracca prima al Tonsai Pier, l'anima di PhiPhi Don, per poi proseguire, ed arrivare dopo soli 10 minuti a Laem Tong Beach, dove troverete resort, ristoranti sulla spiaggia, e un piccolo paesino nascosto sulla collina....

Laemtong Bay Pier

Noi abbiamo lasciato le nostre valige sul traghetto che sono state poi prese e portate al nostro Resort!

( Questo a Laem Tong )


Il nostro arrivo alle PhiPhi

Il vento nei capelli, il sole splendente che illumina l'azzurro delle onde che infrangendosi contro la nave, creano spumeggianti movimenti che lasciano spazio all'orizzonte, dove lo sguardo si perde verso quelle calette che ho sempre visto in foto e che mai avrei immaginato essere così belle davanti ai miei occhi.... 

Si concretizza così il nostro arrivo alle PhiPhi Island, scendiamo e un ponte traballante ci da il benvenuto su quest'isola così chiacchierata da tutti... 

Camminiamo e saltello come un grillo, è l'entusiasmo che non riesco a mascherare talmente è l'emozione, la voglia di tuffarmi a dicembre, in un mare caldo e dai mille colori dell'azzurro, è incontenibile!!

Ecco la nostra spiaggia, la meraviglia concretizzatasi dinnanzi ai nostri occhi!!

Laemtong beach

Ci fermiamo per pranzare in un localino in riva al mare, Laem Tong beach è piena di ristorantini tipici Tailandesi, si ha l'imbarazzo della scelta!! 


PhiPhi Natural Resort

Dopo un pranzo a base di pollo al curry verde, una fetta di cocomero e un melon juice... ci accomodiamo per il check in, nel salotto con vista mare al " Phi Phi Natural Resort ", siamo sotto le feste natalizie, c'è l'albero di Natale e festoni di capodanno ovunque!! 

PhiPhi Natural Resort

PhiPhi Natural Resort

Con un furgoncino aperto, ci dirigiamo verso la nostra camera .... non credo ai miei occhi è semplice e graziosa,  una palafitta in mezzo a una foresta di piante tropicali, uccellini e fiori di tutti i colori, incorniciano il nostro nido per quei tre giorni alle Phi Phi!!

PhiPhi Natural Resort

Piccole stradine fiancheggiate da fiori colorati e piante tropicali,  ci accompagnano in una passeggiata che finisce sulla sabbia, tutto è perfettamente curato e nulla è lasciato in disordine! E' un resort a grandezza d'uomo, nulla di maestoso, solo piccole casette in legno circondate da una natura rigogliosa e colorata! 


A cena con la long boat a Tomsai

Ormai sono le cinque del pomeriggio, dopo una doccia lampo, ci affrettiamo ad uscire, destinazione, Tonsai!

Da Laem Tong si può raggiungere l'anima di PhiPhi Don con una long boat, come fare? Cammini sulla spiaggia e trovi dei barcaioli simpaticissimi con cui contrattare, noi abbiamo così conosciuto Damdi, abbiamo scritto sulla sabbia con un bastone,  il costo in Bath  e le ore che saremmo stati insieme per quella sera e il giorno dopo e alla fine abbiamo raggiunto un accordo: 3400 Bath per tutto!!

E allora via verso Tonsai... per prendere la long boat, Damdi prende un altra barchetta... tutto è organizzato, se vi farete la piastra o vi truccherete, sappiate che capelli e trucco verranno completamente scombussolati dal vento e dalla salsedine del mare!! Ma va bene così è stata un esperienza fantastica che consiglio a chiunque di fare! 

Arrivati a Tonsai bay, la bassa marea è evidente... le barchette si fermano a 200, 300 metri dalla spiaggia e noi turisti a piedi!! Ci dirigiamo verso Tonsai Village, un villaggio a cielo aperto, pieno di colori, luci e tanti sorrisi!!

PhiPHi Islan

Negozietti pieni di vestiti, magliette e parei da riempire la valigia e ristorantini, bar, pub, vegan food, frutta, succhi a volontà e secchielli da poter riempire con ogni tipo di alcool a disposizione ad ogni ora del giorno e della notte!! Insomma il mondo dei balocchi circondato da un mare da sogno...

E' una stradina piccolissima ad ospitare questo arcobaleno di posticini deliziosi... 

Ci fermiamo per cena al " Basilic Bistrò", pollo al curry verde e pad-thai con gamberi, tutto squisito... personale gentile e atmosfera intima come a casa!! 

Pad Thai

PhiPhi Don


Cambiare i soldi a Phi Phi Don

Troverete tanti posti dove poter cambiare i soldi, ma ricordate che senza passaporto non ve li cambieranno!!

Un consiglio per voi, noi abbiamo sempre con noi un paio di fotocopie dei nostri passaporti, che portiamo sempre con noi quando siamo in giro sia nelle escursioni, che in giro per le città o villaggi!! Teneteli sempre a portata di mano, e lasciate in hotel i documenti, con le fotocopie vi cambieranno i soldi senza nessun problema!! Portatevi i contanti, anche se ci sono gli ATM nonché i bancomat, è sempre meglio portare con se dei contanti, più semplici da cambiare e gestire, oppure una carta ricaricabile!!


Shopping !!

Partire con la valigia praticamente vuota per la Thailandia è assolutamente normale... perché?... Perchè fare shopping in queste isole come a Bangkok, è super economico, troverete vestiti e oggetti a pochissimo prezzo in confronto ai prezzi a cui siamo abituati noi!!

Con 50€ vi porterete a casa una decina di vestiti o magliette o pantaloncini bellissimi, borse stupende e abiti in puro cotone o lino a soli 5 - 6 € anche meno!! Quindi se la vostra prossima destinazione è la Thailandia in generale, non riempite i vostri bagagli fino a farli scoppiare, ci penserà lo shopping sfrenato che farete a riempire le vostre valige!! 


Escursioni e isole

Potete scegliere di fare un escursione di gruppo, con un motoscafo, oppure noleggiare una long boat con più persone con un barcaiolo così da potervi dividere la spesa, oppure come abbiamo fatto noi, trovare una persona come Damdi, simpaticissimo e super preparato sul posto e godervi la vostra long boat per un giorno!!

PhiPhi Leh

PhiPhi Leh

La sveglia suona alle sei del mattino... una colazione da vacanza, un cucchiaino finito per sbaglio nello zaino... e via verso il piccolo porto di Laem Tong a pochi passi dal PhiPhi Natural e dagli altri resort.

L'appuntamento è per le sette! Il cielo è limpido e il mare ci saluta e ci dà il benvenuto rendendo la nostra navigazione dolce e senza onde!


Maya Bay

Prima tappa Maya Bay!! Arriviamo per le sette e mezza e c'è il delirio!! Credetemi sono rimasta a bocca aperta, era pieno di barche, la spiaggia affollata, e il sole ancora doveva dare il suo buongiorno... insomma direte voi, una delusione? Si e No... è pur sempre Maya Bay una delle spiagge più famose al mondo, come non emozionarsi comunque!! 

Maya Bay

Il mare un caleidoscopio di sfumature turchesi inimmaginabili, sabbia bianca come farina, e long boat a incorniciare questa spiaggia, che vuota, sarebbe realmente il paradiso terrestre!! 

Maya Bay

Ad oggi consiglio vivamente di andare all'ora di pranzo o subito dopo, il sole alto nel cielo crea nuance di colori brillanti che faranno brillare i vostri occhi, noi abbiamo atteso il sole per un'ora, dopo di ché l'abbiamo salutata, felici di averla potuta vedere !!


PhiPhi Leh

Dopo aver vissuto l'esperienza di Maya Bay, anch'essa a Phi Phi Leh, siamo riusciti a goderci la magia di questa meraviglia chiamata Phi Phi Leh la piccola sorella di Phi Phi Don ! 

Viking Cave

Abbiamo potuto nuotare a Loh Samah Bay, abbiamo ammirato dal mare le Viking Cave, ci siamo fermati per uno spuntino nella piccola Baia di Pileh, dove gradazioni di blu intensi e celesti scorci che muoiono su piccole spiagge incontaminate, ci hanno regalato attimi di puro relax, immersi in una natura verdeggiante abbracciati dal sole e coccolati dalle piccole onde del mare...


A pranzo a Tomsai

Prima di proseguire verso le altre spiagge e isole che incorniciano questo arcipelago, abbiamo voluto fare una sosta in un posticino "super local" e non turistico, con il nostro Damdi, nato e cresciuto alle Phi Phi, chi meglio di lui poteva consigliarci dove mangiare un ottimo Pad-thai!

PhiPhi Iland

Tonsai PhiPhi Island

Ed eccoci a spasso per le vie di Tomsai abbiamo ammirato Loh Dalam Bay in pieno giorno, completamente diversa dalla sera prima, e continuando a passeggiare per le stradine passando per mercati di frutta, verdura e carne e godendo del vero spirito di chi abita quest'isola, arriviamo  a questo chiosco, come si chiama, non lo so, quello che so, è che abbiamo mangiato un tipico pad-thai da leccarsi i baffi!! Dalle foto potrete cercare di capire qual'è e magari provarlo!!


La nostra gita continua, e il nostro Damdi ci porta subito alla "Monkey beach" nella Yong Kasem Bay, questa ci è piaciuta davvero tantissimo!! Tantissime scimmiette dolcissime, si avvicinano e si fanno riprendere senza alcun problema, la spiaggia è bianchissima e il mare ancor più turchese!!

Monkey Beach

E' pomeriggio e il nostro giro ci porta, passando davanti a Nui Bay e Loh Lana, direttamente alla famosissima Bamboo Island!!

Monkey Beach

Qui siamo rimasti letteralmente a bocca aperta, ci è piaciuta tantissimo se pur avendola vissuta per solo mezz'ora, il tempo di un bagno in un mare che invita gli occhi e il corpo a godere del suo fondale paradisiaco e delle sue spiagge morbide e bianche formate da coralli sbriciolati ! Salutiamo questa meraviglia e prima di rientrare passiamo davanti a Mosquito Island, un'altra perla che se avete un pò più di tempo va assolutamente vissuta!! 

Bamboo Island

Bamboo Island

Ormai è pomeriggio e il sole sta per tramontare, siamo felici di aver visto quanto più possibile in un giorno, ma a chi mi chiede quanto tempo dedicare alle Phi Phi, ad oggi rispondo così: dedicategli almeno, quattro giorni e tre notti, c'è tanto da vedere, e un paio di notti con solo un giorno pieno a disposizione, non basta! 


Bye bye Phi Phi...

La nostra ultima serata alle Phi Phi l'abbiamo passata in questo posticino che consiglio assolutamente, " Jasmin's " tutto in legno, con i piedi nella sabbia, e una coppia fantastica a rendere tutto ancora più magico! 

Jasmine's Restaurant PhiPhi

PhiPhi Laemtong Beach

Sul menù la loro storia e gustando piatti tipici tailandesi, si gode di una vista sulla baia di Laem Tong, da mille e una notte!

La luna piena che vanitosa si specchia sul mare, le long boat che dondolando cullano lo sguardo all'orizzonte, e quel senso di beatitudine che riempie il cuore di sano piacere, queste sono le mie Phi Phi, e ciò che sono riuscite a lasciarmi...

Laem Tong Pier


Il mio cucchiaino...

Ebbene si, innamorata di questo cucchiaini rotondo... A colazione ho dovuto mangiare fiocchi d'avena con questo cucchiaino enorme... lui è venuto via con me... ce ne erano tantissimi quindi non credo di aver fatto alcun danno!!!

PhiPhi Natural Resort


E' semplice, cercate di vedere quanto più vi sarà possibile, ma lasciate spazio anche al relax e alla bellezza di fermarvi a sorseggiare una birra Chang, guardando l'orizzonte e godendo di quell'istante senza pensieri, senza tempo, senza correre... questo è l'oriente, questa è la Thailandia ... questa è vita! 

Karen P.     31 luglio 2018

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow me on Instagram


Booking.com

Karen Pinna

In ogni articolo, racconterò le nostre avventure e disavventure… Vi parlerò dei luoghi che abbiamo visitato e vi darò dei consigli secondo il mio punto di vista, in quanto credo fermamente, che un viaggio è assolutamente soggettivo, ogni persona può vedere, assaporare e vivere lo stesso luogo in maniera completamente differente dal mio.

Benvenuti sul mio Blog di Viaggi…


Karen Pinna


www.spoonfultravels.com

LOGO CREATOR:  Altavilla Veronica | CONTENT CREATOR: Karen Pinna | WEB DESIGN: Djk Grafica srl Tutti i diritti riservati
plane linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram