spoonfultravels blog


Civita di Bagno Reggio

Karen P.

Ormai erano anni che dicevo a Lorenzo di voler andare a Civita di Bagno Regno, un piccolo borgo medioevale arroccato su una collina, nel cuore della Tuscia, a solo un’ora e mezza da Roma, raggiungibile da Bagno Reggio, tramite un ponte lungo e stretto dove né macchine, né moto, possono circolare.

Dodici sono gli abitanti di questo minuscolo borgo rimasto fermo ai primi del 900’, oltrepassato il ponte e la porta principale, si ha subito la netta sensazione di essere catapultati in un’altra epoca… non vi sono strade asfaltate e la piccola piazza principale è ancora come allora, realizzata in terra battuta, con edifici circostanti in tufo faccia vista e malta!!


Come arrivare…

Bisogna innanzitutto capire la differenza tra Bagno Reggio, la cittadina, e Civita di Bagno Reggio! Naturalmente quest’ultima è collegata, appunto, tramite un ponte pedonabile, dove per entrare bisogna pagare l’ingresso di 5€ a persona!

Vi sembrerà strano, ma per arrivare a quel ponte che vedrete da lontano scorgere lungo la strada, non è semplice… Noi siamo andati probabilmente in una domenica autunnale, poco affollata e siamo riusciti a trovare parcheggio ai piedi del bel vedere, pagando le strisce blu e poi andando a piedi.

Fate attenzione, dovete entrare a Bagno Reggio, seguire la strada fino ai parcheggi che vengono indicati lungo la via e da lì parcheggiare, cercando di avvicinarvi il più possibile al ponte, non ché al belvedere per poi iniziare la “sfacchinata”!

Sfacchinata direte voi… si perché non sembra ma è lontana da dove si parcheggia, ne vale la pena ? Assolutamente si!!!


Perché  “La città che muore” …

Avvicinandovi a Bagno Reggio, troverete lungo la strada dei cartelli che vi indicheranno Civita di Bagno Reggio ( la Città che Muore )… Non è una diceria, ma l’amara sorte che questo Borgo meraviglioso avrà… 

La collina sulla quale è stata costruita Civita Di Bagno Reggio, nasce sopra due letti pluviali che col tempo hanno deteriorato la base della montagna, sgretolandosi con le piogge e l’innalzamento dell’acqua, pian piano questa meraviglia,  sparirà, sprofondando nella vallata circostante e sparendo per sempre !!

Questa è Civita di Bagno Reggio, un emozione averla potuta vedere, come ho scritto sopra, non vi sono macchine né altri mezzi a motore, solo dei quod possono entrare e uscire a determinati orari e per le emergenze, sempre dei quad appositi intervengono al bisogno!

Ci sono due bar, delle piccole botteghe artigiane, e dei ristoranti che offrono prelibatezze locali, assolutamente da provare!! Un giardino incantato che affaccia sulla verdeggiante vallata della Tuscia…

Immaginarsi com’era centinaia di anni fa, non è difficile, nel momento in cui tutto è rimasto immutato… chiudendo gli occhi puoi ancora sentire le ruote dei carri con cavalli che passeggiavano da  una parte all’altra del borgo, portando viveri e utensili per la casa. Donne e uomini vestiti con capi d’epoca medioevale, camminare e vivere semplicemente nella serenità di in borgo lontano da tutto, dove la percezione della quiete è percettibili ad ogni senso..

Se andrete a Civita di Bagno Reggio… verrete catapultati all'improvviso in un'altra epoca... come entrare a far parte di un film d'altri tempi, consapevoli ai me... che un giorno sparirà... E' questo ciò che attrae di questo borgo e rattrista allo stesso tempo,  non si può sapere ne quando, ne  fra quanto tempo questo accadrà, solo madre natura, deciderà la sua sorte.

Questo diamante, incastonato nell'Italia centrale, ci abbandonerà un giorno ... per questo dedico questo articolo ai suoi abitanti e alle persone che ogni giorno curano senza secondi fini questo piccolo borgo italiano... 

Lunga vita a te Civita di Bagno Reggio... bella sei e bella rimarrai sempre nei ricordi avvenire!!

Karen P.     8 gennaio 2019

2 comments on “Civita di Bagno Reggio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow me on Instagram


Booking.com

Karen Pinna

In ogni articolo, racconterò le nostre avventure e disavventure… Vi parlerò dei luoghi che abbiamo visitato e vi darò dei consigli secondo il mio punto di vista, in quanto credo fermamente, che un viaggio è assolutamente soggettivo, ogni persona può vedere, assaporare e vivere lo stesso luogo in maniera completamente differente dal mio.

Benvenuti sul mio Blog di Viaggi…


Karen Pinna


Potrebbe interessarti anche ... 

www.spoonfultravels.com

CONTENT CREATOR: Karen Pinna | LOGO CREATOR:  Altavilla Veronica | WEB DESIGN: Djk Grafica srl Tutti i diritti riservati
plane linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram