spoonfultravels blog


Perché andare in Jamaica

Karen P.

Il verde è il colore che ho sempre immaginato di attribuire a quest'isola, e in effetti non mi sbagliavo. Già dal finestrino dell'aereo, i miei occhi iniziarono a intravedere quel mare caraibico circondato da una vegetazione fitta e rigogliosa, capii immediatamente che quall'isola mi sarebbe piaciuta, e così è stato! 


La Giamaica...

Se siete capitati a leggere questo articolo, forse è perché vi starete chiedendo cos'ha di così speciale questa perla dei Caraibi... semplicemente è diversa da ogni altra isola caraibica, il perché ve lo spiego subito...

E' veramente grande e per girarla non bastano pochi giorni, ha tutto ciò che si può desiderare da un viaggio ai Caraibi, anzi, forse di più! Spiagge di una bellezza indescrivibile, mi è capitato di strofinarmi gli occhi, incredula nel vedere quei colori e sfumature brillanti e inenarrabili che ogni spiaggia riusciva a regalarci... 

L'entroterra, che sprigiona tutta la sua autenticità e naturalezza, con distese di prati verdi, colline verdeggianti, palme da cocco altissime, strade contornate da piante e alberi che allungandosi da una parte all'altra, formano gallerie verdi e illuminate in parte dai raggi del sole... e  le persone, così affabili e gentili, felici di farci conoscere le tradizioni del loro popolo...


Le cascate

Le prime  indimenticabili cascate che abbiamo visitato sono le Blue Hole, subito dopo Negril, una profonda dolina cristallina dove potersi tuffare e godere della limpidezza di queste acque completamente trasparenti...

...Non ho mai visto cascate così belle come quelle in Giamaica... 

Le YS Falls, il paradiso dell'Eden, celato nella St. Elizabeth Parish, questa proprietà privata messa a disposizione dei turisti, è un ranch di una famiglia facoltosa, sembra un parco divertimenti completamente naturale, formatosi col tempo... Ci sono fiori enormi e dai colori sgargianti, piante di un verde incredibile, e piscine naturali dove potersi rinfrescare dal caldo tropicale che riveste quest'isola... qui ci si può sbizzarrire con zip line, tuffi con eliane e idromassaggi naturali dati dalla potenza dello scorrere dell'acqua!

Le Reach Falls, a Port Antonio, per me le più belle della Giamaica, sembra di essere in un film d'avventura, l'acqua è turchese e le pietre sono scolpite e smussate delicatamente dallo scorrere dell'acqua...

Le Dunn's River, anche se affollate soprattutto dai Giamaicani, questa meraviglia della natura sfocia magicamente nel mar dei Caraibi ed è proprio dal mare che si  iniziano a scalare, e nonostante siano scivolose il divertimento qui è assicurato!


Il mar dei Caraibi...

Vi mostro un pò di immagini scattate nelle varie spiagge che abbiamo visitato... Prima tra tutte, la celebre spiaggia chiamata "Seven Miles", considerata una delle spiagge più belle al mondo.

Questa lunga Spiaggia, sembra un arcobaleno dipinto sulla terra... inizia dal color bianco candido della sabbia che pian piano bagnandosi diventa celeste, per poi diventare di un turchese brillante  e subito azzurro intenso fino a raggiungere l'orizzonte, nonché il cielo... 

Voglio parlarvi di una spiaggia che mi ha lasciato completamente senza parole, la Blue Field nel Westmoreland! Una piccola lingua di sabbia bianca che baciata dal sole, crea gradazioni di rosa e turchese, colori pastello che non avrei mai immaginato di vedere nella mia vita...  palme a picco sul mare, formano ombre scenografiche uniche... un quadro... meravigliosamente dipinto da madre natura!


Prelibatezze Giamaicane...

Abbiamo mangiato divinamente in Giamaica... ancora ricordo quei sapori ... quei profumi di piatti mai assaggiati e che solo lì ho potuto trovare... Un posto dove abbiamo fatto un'esperienza culinaria indimenticabile, si trova sulla strada per Montego Bay, abbiamo avuto l'onore di cenare con il "Jerk" allo "Scotchies Jerk"!! 

Immaginatevi una specie di stalla, o casa sulla strada, aperta al pubblico con questi grandi bracieri, immensi, ricoperti da centinaia di cosciotti e ali di pollo, ricoperti da una salsa piccante ma non troppo, e una lamiera ondeggiante poggiata sopra, che rende questo piatto tipico giamaicano, assolutamente unico e da far venire l'acquolina in bocca anche a un vegetariano... si paga alla cassa e poi si aspetta il proprio cartoccio!! Affianco anche delle patate, anch'esse cucinate sulla brace ricoperte  dall'alluminio!!

Una Red Stripe, tipica birra giamaicana ghiacciata, e la cena è servita!! E' stata un'esperienza sublime, il posto non è un granché, molto semplice con tavoli e panche in legno, brecciolino per terra e ombrelloni fatti di paglia.. poca luce, ma un gusto e profumo indimenticabili!! 


La Musica e il Rick's Bar

La musica... la musica Reggae è ovunque, enormi altoparlanti sparano reggae in ogni dove, sulla spiaggia, in mare su catamarani da sogno, nei bar e nei locali... 

Un locale in particolare, uno dei 10 bar più famosi al mondo, è il Rick's Cafe!

All'entrata già potrete capire la potenza della musica che sprigiona questo posto!! Appena arrivati, ci siamo subito resi conto della folla di turisti che entrava e usciva da questo posto...

Questo bar si trova su una scogliera a picco sul mar dei Caraibi, l'acqua è blu e nonostante l'immensa profondità, si riescono a intravedere gli scogli sul fondale... tuffarsi da questi scogli artificiali fatti apposta per i turisti, è d'obbligo, almeno per me... ed è stato eccitante lanciarsi in quelle acque così limpide e profonde, un'esperienza che ho ripetuto per ben tre volte, non volevo fermarmi!!!

L'attrattiva principale, sono i tuffi strabilianti che i giamaicani "regalano" ai turisti! Ma questo, solo dopo aver pagato un cameriere che passando tra la folla con un cestino, prende i soldi; raggiunta una cifra discreta tra i 50 e 100$, lo show può avere inizio!!

Il tuffo è uno spettacolo, un professionista si lancia dal punto più alto, circa  10 metri di altezza, dopo aver fatto capovolte, giri e quant'altro, sparisce nella profondità di un mare blu cobalto, riapparendo immediatamente per farsi applaudire dalla folla, che esulta e la musica riparte a tutto volume! 

Un palco a picco sul mare suona musica reggae dal vivo, si può ballare, cantare o semplicemente rilassarsi sorseggiando una coca cola o una Red Stripe, godendosi lo spettacolo!!

Si mangia e si beve e l'ora più magica, è quella del tramonto, io e Lorenzo siamo voluti tornare una seconda volta per ammirare la bellezza di quel tramonto!!


La Giamaica è sicura..

Non è un'isola così turistica come si penserebbe, anzi, negli ultimi anni il turismo è quasi andando scemando... Sarà perché gira voce essere una meta non sicura, parlo di rapine o aggressioni in luoghi non turistici, o perché in questo periodo poco pubblicizzata...

La Giamaica è un isola tranquilla, serena e pacifica! Nulla desta il minimo sospetto di paura e terrore... perché queste due ultime parole, le ho sentite nominare troppo spesso, mentre ero li. Le persone mi scrivevano sui social, se potevamo stare tranquilli nel girarla da soli, se potevamo uscire la sera serenamente, se le persone del posto fossero cortesi e gentili con noi turisti; insomma tante paranoie infondate, a cui non ho mai dato peso e che assolutamente non hanno mai avuto modo di esistere mentre eravamo li !! 

Ho visto parecchi turisti rimanere chiusi nei loro Resort, senza vedere l'anima di quest'isola... e questo mi è dispiaciuto, perché al contrario noi l'abbiamo visitata da nord a sud, da est ad ovest, cercando di vedere il più possibile di un paese che stregò Cristoforo Colombo nell'istante in cui mise piede su questa terra, scrivendo...

 Non vi è isola più bella che l'occhio umano avesse visto... Posso assicurarvi che non aveva tutti i torti!


Questo è solo un piccolo assaggio del nostro viaggio su quest'isola Caraibica, ma escursioni, esperienze uniche e tanto altro ho ancora da raccontare e non vedo l'ora di farvi innamorare ancor di più di questo smeraldo che brilla nel cuore dei Caraibi!!

Quindi se state cercando un viaggio all'insegna del divertimento, buon cibo, relax, avventura, cultura e bel mare... Quest'isola potrà depennare tutte le vostre esigenze e accontentarvi su ogni fronte!!

Quando a fine luglio decidemmo di partire per la Giamaica, non avevamo idea di cosa ci aspettava, forse avrebbe piovuto spesso... ma così non è stato... il sole ha accompagnato le nostre giornate regalandoci un'abbronzatura color cacao e bagni infiniti fino al calar del sole... i tramonti sono stati uno spettacolo infuocato e la dolcezza del popolo giamaicano ci ha accolti addirittura in una messa della domenica, dove commossi ci siamo uniti a loro e al loro credo religioso...

Insomma, convinti o no, sappiate che se la sceglierete come meta per le vostre prossime vacanze, non ve ne pentirete!!! E come dicono lo, salutandovi...

"Iammin Respect"...

Karen P.     22 dicembre 2018

2 comments on “Perché andare in Jamaica”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Follow me on Instagram


Booking.com

Karen Pinna

In ogni articolo, racconterò le nostre avventure e disavventure… Vi parlerò dei luoghi che abbiamo visitato e vi darò dei consigli secondo il mio punto di vista, in quanto credo fermamente, che un viaggio è assolutamente soggettivo, ogni persona può vedere, assaporare e vivere lo stesso luogo in maniera completamente differente dal mio.

Benvenuti sul mio Blog di Viaggi…


Karen Pinna


Potrebbe interessarti anche ... 

www.spoonfultravels.com

CONTENT CREATOR: Karen Pinna | LOGO CREATOR:  Altavilla Veronica | WEB DESIGN: Djk Grafica srl Tutti i diritti riservati
Since 2018

plane linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram